sport

L’AC Milan subisce più punizioni per aver infranto le regole UEFA

AC Milan, UEFA
L'AC Milan subisce più punizioni per aver infranto le regole UEFA

L’AC Milan sta affrontando più punizioni dalla UEFA per aver infranto le regole del fair play finanziario dopo che gli investigatori hanno informato i giudici.

Questo caso è separato da quello di dicembre, che ha visto la multa di Milan 12 milioni di euro e ha minacciato di vietarla dalle competizioni europee per una stagione.

Il Milan è stato indirizzato al regolatore finanziario UEFA per non aver raggiunto il pareggio per il secondo anno consecutivo.

I giganti italiani furono inizialmente messi al bando dall’Europa League nel giugno 2018, ma alla fine furono multati dopo la loro uscita a dicembre, dopo un appello di successo alla Corte d’arbitrato per lo sport.

Ciò è avvenuto dopo che si riteneva che avesse infranto le regole finanziarie UEFA tra il 2015 e il 2017 spendendo € 200 milioni sui trasferimenti.

Le regole insistono sul fatto che i club non sono autorizzati a fare perdite superiori a 30 milioni di euro. Ma mercoledì l’UEFA ha dichiarato che un nuovo caso sarà fissato contro Milano per il triennio 2016-2018.

La loro dichiarazione diceva: “Questo deferimento non è collegato alla decisione presa dalla camera giudicante della CFCB nel dicembre 2018 riguardante il precedente periodo di monitoraggio e riguardava i periodi di riferimento che terminavano nel 2015, 2016 e 2017.”

Il Milan è andato via senza Champions League per cinque anni e nonostante quella spesa, non è riuscito a raggiungere le vette precedenti.