Salute

Muore dopo intervento di chirurgia plastica al seno.

 

Louise Harvey aveva 36 anni ed è morta lo scorso 5 luglio, due settimane dopo un intervento di chirurgia plastica al seno: la sua storia è stata raccontata dai media britannici, in particolare dal Daily Mail. La causa della morte è un coagulo di sangue conseguente all’operazione: problema peraltro comune alla sua famiglia e per cui le sarebbero serviti alcuni farmaci specifici, che però non le sono stati forniti dai medici dopo essere stata dimessa.

La polemica sui media inglesi è scoppiata anche per via del fatto che la clinica in cui Louise si è operata è molto pubblicizzata sulle tv d’Oltremanica, in particolare durante la trasmissione Love Island. La donna aveva speso 11mila sterline per operarsi: dopo essere tornata a casa ha iniziato a stare male per colpa di un coagulo di sangue, fino a morire uccisa da un’embolia polmonare.

Gli amici della donna hanno creato una pagina su JustGiving per raccogliere fondi per i tre figli, Kayleigh-Anne di 18 anni, Owen di 11 e Jaxon di 6. «Voglio giustizia per mia figlia», ha detto sua madre Linda, 52 anni, che chiede giustizia. «Non aveva problemi, era in forma e buona salute. Ma in famiglia avevamo avuto problemi di embolie polmonari, mio marito è morto quando aveva 55 anni e anche l’altra mia figlia ci è passata. Temiamo che Louise non abbia avuto le cure giuste».