Salute Societa

Ospedale chiuso a causa delle formiche

ANSA -L’accettazione chirurgica del pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli è rimasta chiusa per oltre un’ora “a causa delle formiche”. Lo rende noto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, membro della commissione Sanità. Nello stesso ospedale, il 10 novembre scorso, esplose il caso di una donna intubata coperta da formiche.

di insetti pregiudica l’attività di alcune strutture sanitarie in campania che devono essere urgentemente riqualificate. l’attività di bonifica necessaria per ripristinare le condizioni di igiene dovrà essere il primo passo di un lavoro capillare che deve portare ad evitare nuovi casi del genere. vedere le formiche o altri insetti che si aggirano per le sale, attraversando persino gli scaffali dei medicinali, è un affronto ai diritti dei malati”. “continueremo quotidianamente a vigilare – conclude borrelli -, quello che è successo oggi deve essere l’ultimo capitolo di una saga fatta di incuria e carenze igieniche inaccettabili. chi mette piede in un’ospedale ha il sacrosanto diritto di ricevere le cure in un ambiente salubre e pulito”. la donna intubata piena di insetti si è aggravata, intanto, la situazione clinica della donna dello sri lanka, ricoverata proprio al san giovanni bosco, protagonista, suo malgrado, qualche settimana fa, di una presunta vicenda di mala sanità: sul suo letto furono infatti scoperte parecchie formiche. gli insetti sono spariti, “ma resta il grave stato di abbandono della donna – denuncia il suo legale hilarry sedu – che ha provocato la formazione sul suo corpo di piaghe da decubito che ormai le hanno mangiato la pelle e il tessuto arrivando all’osso”. l’anziana è ricoverata ancora presso il reparto di medicina.

“se confermati i fatti così come denunciati dal consigliere regionale dei verdi, Francesco Emilio Borelli , la regione campania dovrà avviare le procedura per la chiusura definitiva dell’ospedale san giovanni bosco di napoli”, afferma il codacons.