Home Altro Adolescente italiano accusato di aver violentato una ragazza britannica, si libera di...

Adolescente italiano accusato di aver violentato una ragazza britannica, si libera di tecnicismi legali

3
MSC Crociere
Adolescente italiano accusato di aver violentato una ragazza britannica in crociera in acque internazionali, si libera di tecnicismi legali

Un’adolescente italiano accusato di aver violentato una ragazza inglese di 17 anni in una crociera europea è passato in libertà con un tecnicismo legale perché il presunto attacco è avvenuto in acque internazionali.

La vittima, che stava viaggiando con i suoi genitori, ha riferito alla polizia spagnola che il suo aggressore l’ha costretta nella sua cabina prima di violentarla giovedì mentre la nave da crociera MSC Divina si è recata a Valencia in Spagna dalla capitale di Maiorca.

Il sospetto, un diciottenne che si ritiene abbia vissuto in Italia, è stato arrestato dalla polizia il giorno successivo sulla nave, che è registrata a Panama.

Tuttavia, fu successivamente liberato da un tribunale in città dopo che il giudice concluse che non aveva giurisdizione per sondare il presunto crimine perché era stato commesso da uno straniero su un altro straniero in acque internazionali e in territorio panamense.

L’uscita è stata collegata alle riforme legali della Spagna della dottrina della giurisdizione universale. Nel 2009, la legge spagnola è stata modificata in modo che i crimini contro l’umanità che si sono svolti in altri paesi possano essere ascoltati nei loro tribunali solo se coinvolgono vittime o sospetti spagnoli presenti in Spagna.

TI PIACEREBBE ANCHE:

Ancona, Il tribunale italiano stabilisce che l’aspetto fisico è “irrilevante” nei casi di stupro

I media locali spagnoli hanno riferito che il giudice avrebbe potuto rivendicare la giurisdizione sul crimine solo se il presunto sospetto italiano fosse vissuto in Spagna. L’arresto è avvenuto in modo che i tribunali potessero stabilire se era così, prima di scoprire che non aveva un indirizzo di residenza nel paese.

Ora il giudice ha invitato le autorità britanniche, italiane e panamensi a esaminare l’accusa, secondo i media spagnoli.

Tuttavia, non è chiaro se la Gran Bretagna abbia il potere di intervenire sul caso in quanto la “giurisdizione extraterritoriale” viene solitamente asserita solo sui cittadini britannici se commettono un crimine all’estero, non quando ne sono vittime.

Un portavoce di MSC Crociere ha dichiarato: “Poiché è in corso un’indagine, non siamo in grado di fornire ulteriori commenti in merito.”

FONTE: The Telegraph News