Home Altro Fabrizio ​Frizzi, un anno fa la morte

Fabrizio ​Frizzi, un anno fa la morte

1889
Fabrizio ​Frizzi, Rai
Fabrizio ​Frizzi, un anno fa la morte

È già un anno dalla scomparsa di Fabrizio Frizzi. Per tutti il gentiluomo della tv, uomo gentile e sempre con il sorriso. Una perdita che ha commosso il mondo dello spettacolo e il pubblico italiano.

Nato a Roma, Frizzi ha iniziato la sua carriera nel 1980, facendo audizioni con successo per ospitare lo spettacolo per bambini Il barattolo per Rai 2 nel 1980. Ha continuato nella fessura pomeridiana dei giovani, prima con Tandem e poi con Pane e marmellata, che ha co-ospitato con la sua prima moglie Rita Dalla Chiesa.

Spesso presentava una varietà di spettacoli di varietà, talent show e giochi in tutta Italia ed era anche conosciuto come la voce italiana di Woody dal franchigia di Toy Story.

In precedenza sposato con una conduttrice televisiva Rita Dalla Chiesa, di dieci anni, nel 2014, Frizzi ha sposato la moglie, quasi 24 anni più giovane presentatrice televisiva Carlotta Mantovan. La coppia ha avuto una figlia, Stella, nata nel 2013.

Nelle prime ore del 26 marzo 2018, ha sofferto di un’emorragia cerebrale che si è rivelata fatale. Aveva 60 anni. I suoi funerali, frequentati da migliaia di persone, si sono svolto due giorni dopo nella Basilica di Santa Maria in Montesanto, situata in Piazza del Popolo a Roma, comunemente nota come Chiesa degli artisti.

Ieri sera alla trasmissione di Rai Uno I Soliti Ignoti c’è stato un toccante saluto al grande Fabrizio da parte di Amadeus: un video ha ricordato il conduttore e in studio è stata tanta l’emozione. Stasera alle ore 12 una messa in suffragio verrà celebrata nella chiesa del Cristo Re dal cappellano della Rai don Walter Insero (lo stesso che aveva celebrato i funerali di Frizzi – trasmessi in diretta su Rai1 – nella chiesa degli Artisti di Piazza del Popolo gremita dentro e con migliaia di persone all’esterno).