Home Politica Il Qatar deve fermarsi immediatamente

Il Qatar deve fermarsi immediatamente

1066
Qatar, Libia, Erdogan
Il Qatar deve fermarsi immediatamente

Nelle scorse settimane abbiamo assistito alla caduta del regime di Omar Al-Bashir, che ha governato il Sudan per tre decenni, e alla rimozione di Abdelaziz Bouteflika, il presidente algerino che in realtà non stava governando.

Nel frattempo, anche la mappa politica in Libia sta cambiando, con l’esercito nazionale libico che si dirige verso la capitale, Tripoli, e l’assedia, deciso a liberarlo contro la volontà del governo, che è semplicemente una facciata che maschera le milizie armate estremiste che controllare la città.

Ciò che questi tre eventi hanno in comune è che tutti i governi estromessi hanno legami con Doha, che si descrive come la capitale della decisione e del cambiamento, ma in realtà è la capitale dei Fratelli Musulmani. L’aggiunta alle perdite del Qatar è il fallimento delle forze che contano su di esso in Eritrea ed Etiopia.

Turchia, Erdogan provoca l’odio e il lotto contro l’Occidente e il cristianesimo

Inoltre, non dobbiamo dimenticare le sconfitte di un altro alleato, il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, che deve ancora riprendersi dallo shock delle sue perdite elettorali la scorsa settimana nelle principali città del suo paese, che minacciano i suoi restanti anni in carica.

Ora Doha sta cercando di sostenere le milizie assediate a Tripoli, ma il compito è difficile. Per mesi, l’esercito ha ripulito il territorio libico dalle milizie, riuscendo in tutte queste operazioni dalla scorsa estate, e ora ha finalmente rivolto la sua attenzione a Tripoli.

Gli sforzi dei capi militari sono stati legittimati dal parlamento libico, la stessa legittimità rivendicata dal capo del governo nazionale degli Accordi.

Fonte:  Il Giornale