Home Altro Jeffrey Epstein è accusato di traffico sessuale di minori

Jeffrey Epstein è accusato di traffico sessuale di minori

1425
Jeffrey Epstein

Il miliardario con sede in Florida Jeffrey Epstein è stato incriminato per nuove accuse relative a presunti crimini sessuali che coinvolgono minori, secondo quanto riferito fonti della polizia alla CNN di sabato.

Epstein è stato arrestato sabato e dovrebbe apparire nella corte federale di New York lunedì.

Epstein affronta accuse portate dai pubblici ministeri statunitensi a Manhattan, dopo aver precedentemente eluso accuse simili quando ha ottenuto un accordo di non-prosecuzione con i procuratori federali a Miami.

Le accuse, contenute in un’accusa sigillata, riguardano presunti reati di tratta sessuale commessi tra il 2002 e il 2005, secondo le fonti delle forze dell’ordine.

L’accusa sosteneva che i crimini avvenivano sia a New York che a Palm Beach, in Florida.

Una squadra di procuratori federali del distretto meridionale di New York, insieme ad alcuni della pubblica unità di corruzione, è stata assegnata al caso.

A novembre, il Miami Herald ha riferito che quando il segretario del lavoro Alexander Acosta era un avvocato degli Stati Uniti in Florida, ha dato a Epstein “l’accordo della vita”.

In una rassegna completa del caso del miliardario politicamente connesso, l’Herald ha spiegato come Acosta abbia stretto un accordo con Epstein per evitare importanti ripercussioni per il gestore di hedge fund, nonostante un’indagine federale abbia identificato 36 vittime minorenni.

Il rapporto ha detto che Acosta aveva negoziato un accordo con uno degli avvocati di Jeffrey Epstein, dove nel 2008 si era appellato a due accuse di prostituzione statale, che alla fine servivano solo 13 mesi ed evitava un processo federale.

Si è anche registrato come molestatore sessuale e ha pagato la restituzione alle vittime identificate dall’FBI.

L’accordo, ha detto l’Herald, “ha sostanzialmente chiuso una sonda dell’FBI in corso” e ha inoltre garantito l’immunità a “eventuali potenziali co-cospiratori” nel caso.

Acosta ha detto alla CNN a febbraio che ha accolto un’indagine dell’Ufficio di responsabilità professionale del Dipartimento di Giustizia nella sua gestione del patteggiamento di Epstein.

Due mesi prima, Epstein ha risolto una causa separata che avrebbe potuto permettere a molti dei suoi accusatori di raccontare le loro storie in pubblico.