Home Cultura La Nazione, un quotidiano fondato 160 anni fa

La Nazione, un quotidiano fondato 160 anni fa

1823
La Nazione

La Nazione è uno dei più antichi quotidiani regionali in Italia ed è stato fondato l’8 luglio 1859. Il giornale ha sede a Firenze.

La storia dell’anziano

La Nazione è stata fondata da Bettino Ricasoli, capo ad interim del governo toscano.

Il primo numero del giornale uscì l’8 luglio 1859.

Il titolo riflette la speranza di Ricasoli per un’Italia unificata.

La Nazione si fonde con il famoso quotidiano politico Cavour, Il Risorgimento (giornale).

Con sede a Firenze, in Italia, è pubblicato in quattordici edizioni, tra cui quelle per le regioni della Toscana, dell’Umbria e per la Provincia della Spezia in Liguria.

I primi collaboratori includono Edmondo de Amicis, Carlo Lorenzini, Giovanni Spadolini, Giuseppe Prezzolini e Mario Luzi.

Nel 2004 i proprietari erano Monrif (59,2%) e RCS MediaGroup (9,9%).

L’editore del giornale è il gruppo editorale Poligrafici Editoriali. L’articolo è pubblicato in formato tabloid.

La diffusione de La Nazione

La diffusione del quotidiano nel 1988 fu di 288.000 copie.

Tra il 1998 e il 2001 il giornale aveva una quota del 30% del mercato dei quotidiani in lingua italiana in Toscana.

La tiratura del giornale era di 149.997 copie nel 2001 e di 143.554 copie nel 2002.

La sua diffusione è stata di 145.000 copie nel 2003 e 144.463 copie nel 2004.

Il giornale aveva una tiratura di 138.000 copie nel 2007 e 136.993 copie nel 2008.

Nel 2012 La Nazione ha venduto 52.653.953 copie.

Tra i suoi giornalisti notevoli: Giuseppe Are (1930–2006), Umberto Cecchi e Zeffiro Ciuffoletti.