Home Cultura “Muoiono i poeti ma non muore la poesia perché la poesia è...

“Muoiono i poeti ma non muore la poesia perché la poesia è infinita come la vita.” -Aldo Palazzeschi-

1054
"Muoiono i poeti ma non muore la poesia perché la poesia è infinita come la vita." -Aldo Palazzeschi-

Oggi il mondo celebra la Giornata Mondiale della Poesia ed è stata dichiarata dall’UNESCO nel 1999. Il suo scopo è quello di promuovere la lettura, la scrittura, l’editoria e l’insegnamento della poesia in tutto il mondo e, come dice la dichiarazione originale dell’UNESCO, “dare nuovi riconoscimenti e impulso ai movimenti nazionali, regionali e internazionali di poesia “.

Generalmente si celebrava in ottobre, ma nell’ultima parte del XX secolo la comunità mondiale la celebrava il 15, il compleanno di Virgilio, il poeta epico e poeta romano vincitore di Augusto. La tradizione di tenere una data di ottobre per le celebrazioni del giorno della poesia nazionale o internazionale è ancora valida in molti paesi. Il Regno Unito usa generalmente il primo giovedì di ottobre, che nel 2018 cade il 4 ottobre, ma altrove in un ottobre diverso, a volte anche a novembre data, si celebra.

Per la Giornata Mondiale di quest’anno, la Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco, in collaborazione con il Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Straniere dell’Università Roma Tre ed il Museo Nazionale dell’Alto Medio Evo, ha organizzato un evento culturale incentrato sulla poesia, presso la sala “Opus sectile” con la partecipazione di alcune poetesse impegnate nell’arte e nel sociale, che offrono al pubblico del Museo, agli studenti di Roma Tre ed agli studenti di alcune Scuole Associate Unesco un saggio delle proprie opere.