Home Cultura Sardegna, i posti migliori da visitare

Sardegna, i posti migliori da visitare

1574
Sardegna, i posti migliori da visitare

Menziona la Sardegna e la maggior parte della gente pensa al fascino della Costa Smeralda con hotel d’élite, spiagge a cinque stelle e negozi di tipo Beverly Hills. Ci sono fantastici punti di nuoto su ogni costa da nord a sud. Mare cristallino, incantevole natura mediterranea e genuina cucina tradizionale. Comunque la Sardegna, non è solo questo. È anche noto per l’aspetto culturale delle sue antiche tradizioni.

Non si può dire che abbia visitato la Sardegna senza andare almeno ad uno di questi luoghi;

  • BARUMINI

Un tipo di struttura difensiva conosciuta come nuraghi si è sviluppata sull’isola della Sardegna (il solo esempio nel mondo). Datare il 2 ° millennio a.C. nell’età del bronzo. Il complesso è costituito da torri difensive circolari costruite in pietra lavorata, con camere interne a volta a mensola.

Relazionato:

Milano, il viaggio perfetto

Il complesso di Barumini è l’esempio più completo di questa forma di architettura preistorica. Incluso nella lista del patrimonio mondiale dell’UNESCO nel 1997. Situato a Barumini, nella Sardegna centro-meridionale. Provincia del Medio Campidano.

  • VALLE DELLA LUNA

Valle della luna si trova in una piccola penisola (Capo Testa) nell’estremo nord della Sardegna ed è conosciuta come il ritrovo hippy degli anni ’60.

Un luogo unico nel suo genere per la particolare conformazione geologica, è formato da sette valli separate l’una dall’altra da grandi strutture granitiche di cui la più alta raggiunge i 128 metri sul livello del mare ed è comunemente chiamata “Il Teschio”. All’interno delle valli ci sono diverse grotte che si sono formate a causa dell’erosione, in cui è possibile dormire comodamente.

Ti piacerebbe anche:

Torino, come fare un giro indimenticabile PARTE-1

Inoltre, vi è una fonte di acqua dolce, che lo rende particolarmente adatto anche per lunghi soggiorni. In effetti, alcune persone risiedono nella valle durante l’inverno senza particolari problemi e vivono a stretto contatto con la natura.

  • GROTTE DI NETTUNO

Le grotte di Nettuno sono grotte di stalattiti nei pressi della città di Alghero, nella Sardegna nord-occidentale. Le grotte sono state scoperte dai pescatori locali nel XVIII secolo e da allora sono diventate una popolare attrazione turistica. La grotta prende il nome dal dio romano del mare, Nettuno.

La grotta è accessibile anche tramite una breve gita in barca dal porto di Alghero. Una scalinata scavata nella roccia nel 1954, l’escala del cabirol di 654 gradini (gradini di capra), conduce da un parcheggio in cima alla scogliera fino all’ingresso.

  • BOSA

Situato nella costa centro settentrionale della Sardegna, è un piccolo villaggio di origini antiche. Attraversato dal fiume Temo (unico fiume navigabile in Sardegna) è caratterizzato da tipiche case colorate in colori pastello, i balconi in ferro battuto, gli stretti vicoli del centro storico. Dagli un’atmosfera magica a Bosa consegnando il titolo di uno dei borghi più belli d’Italia.