Home Altro Sciopero dei trasporti : domani a Roma e Milano

Sciopero dei trasporti : domani a Roma e Milano

1037
Sciopero trasporti
Sciopero di trasporti : domani a Roma e Milano

Sciopero dei mezzi pubblici venerdì 17 maggio. A fermarsi saranno gli aderenti al sindacato Usb nell’ambito di uno sciopero generale nazionale.

A Roma la protesta riguarderà la rete Atac e i bus periferici della Roma Tpl e saranno quindi a rischio bus di superficie, tram, metro A, B e C e ferrovie concesse, ovvero Termini Centocelle, Roma Civita Castellana Viterbo e Roma Lido. Queste ultime due linee, in serata, saranno interessate da interruzioni per lavori su alberature e linea elettrica.

Interessa ovviamente anche la città di Milano, che offre a cittadini e turisti una vasta ed efficiente rete di metro e bus. Potranno aderire sia dipendenti di società come Trenitalia, Italo e Trenord, sia lavoratori di Atm, la spa Azienda Trasporti Milanesi che gestisce a Milano e in altri 51 Comuni dell’area metropolitana ben 4 linee della metro, 20 linee tranviarie, 4 linee filoviarie e 122 linee automobilistiche.

Potranno esserci dunque dei disagi sia per i viaggiatori dei treni nazionali sia per chi si muove con i mezzi pubblici sul territorio cittadino o verso l’hinterland.

I lavoratori protesteranno per “garantire il reale esercizio del diritto di sciopero e contro le continue interpretazioni restrittive operate dalla commissione nazionale di garanzia; per il rinnovo del CCNL di categoria scaduto da due anni; contro le privatizzazioni e per la nazionalizzazione delle aziende di trasporto; per la salute e la sicurezza di lavoratori e utenti, contro l’aumento delle morti sui luoghi di lavoro; contro il sistema degli appalti indiscriminati e per la reinternalizzazione delle attività; per la definizione di una reale politica dei trasporti in Italia e per l’avvio dei tavoli sulla riforma dei settori; per ottenere politiche contrattuali realmente nazionali e esigibili per tutti i lavoratori che impediscano le differenze economiche e dei diritti, a parità di mansione; per la riduzione dell’orario di lavoro a parità di salario; per la piena occupazione e contro la precarietà”, sottolinea Usb che invita tutti a partecipare al presidio che si terrà alle 10 di venerdì 17 maggio a Porta Pia, davanti al Ministero dei Trasporti.

FONTI: TPI NEWS, ROMA TODAY