Home Politica Theresa May si dimette: UK nomina il nuovo Premier entro la fine...

Theresa May si dimette: UK nomina il nuovo Premier entro la fine di luglio

714
Theresa May, Brexit
Theresa May si dimette: UK nomina il nuovo Premier entro la fine di luglio

In una dichiarazione emotiva, Theresa May ha detto che aveva fatto del suo meglio per consegnare Brexit ed era una questione di “profondo rammarico” che non fosse stata in grado di farlo.

Theresa May, la Premier del Regno Unito, ha detto che avrebbe continuato a servire come primo ministro mentre si svolgeva una gara di leadership conservatrice.

Il partito ha detto che spera che un nuovo leader possa essere messo in atto entro la fine di luglio.

Significa che la signora May sarà ancora il primo ministro quando il presidente degli Stati Uniti Donald Trump farà la sua visita di stato nel Regno Unito all’inizio di giugno.

Alla domanda sull’annuncio del primo ministro, il presidente Trump ha dichiarato: “Mi sento molto male per Theresa, mi piace molto, è una donna brava, ha lavorato molto duramente, è molto forte”.

La signora May ha detto che arriverà come leader dei Tory il 7 giugno e si è accordata con il presidente dei backstory di Tory che la gara per sostituirla dovrebbe iniziare la settimana seguente.

Il segretario agli Esteri Jeremy Hunt è diventato l’ultimo deputato a dire che correrà, unendosi a Boris Johnson, Esther McVey e Rory Stewart.

Si ritiene che più di una dozzina di altri parlamentari considerino seriamente l’idea di partecipare al concorso.

Nella sua dichiarazione, consegnata a Downing Street, la signora May ha detto di aver fatto “tutto il possibile” per convincere i parlamentari a sostenere l’accordo di ritiro che aveva negoziato con l’Unione europea, ma ora era nel “miglior interesse del paese per un nuovo primo ministro a guidare questo sforzo “.

Ha aggiunto che, al fine di consegnare Brexit, il suo successore dovrebbe costruire un accordo in Parlamento.

“Un tale consenso può essere raggiunto solo se coloro che sono presenti su tutti i lati del dibattito sono disposti a scendere a compromessi”, ha affermato.

La voce della signora May tremava mentre terminava il suo discorso dicendo: “A breve lascerò il lavoro che è stato l’onore della mia vita a tenere. La seconda donna, primo ministro, ma certamente non l’ultima.”

“Lo faccio senza alcuna cattiva volontà, ma con enorme e duratura gratitudine per aver avuto l’opportunità di servire il paese che amo”.

Il primo ministro ha subito una reazione da parte dei suoi parlamentari dopo aver annunciato il suo ultimo piano Brexit all’inizio di questa settimana, che includeva le concessioni mirate ad attirare il sostegno dei partiti.

Il Partito conservatore ha detto che il probabile calendario per il concorso di leadership è stato che le candidature si sarebbero chiuse durante la settimana che iniziava il 10 giugno, con i candidati ridotti a due alla fine del mese.

Riportato da: BBC