Home Politica Gli EAU appoggiano l’India sulla revoca del trattato del Kashmir

Gli EAU appoggiano l’India sulla revoca del trattato del Kashmir

3074
India
Gli EAU appoggiano l'India sulla revoca del trattato del Kashmir

“Mirato a migliorare l’efficienza”: gli Emirati Arabi Uniti appoggiano l’India sulla mossa dell’articolo 370

TRT WORLD – L’alto funzionario degli Emirati Arabi Uniti in India ha dato il suo sostegno al governo del Bharatiya Janata Party (BJP) sulla sua decisione di revocare il trattato di adesione del Kashmir, che porterà via l’autonomia dal popolo dello stato e porterà potenzialmente all’insediamento di indiani nel territorio conteso.

Lunedì, il governo indiano ha annunciato che stava revocando l’articolo 370 della costituzione indiana che garantiva un livello di autonomia alla regione, dandogli il diritto di formare le proprie leggi e impedendo anche ai cittadini indiani di acquistare proprietà nel Kashmir e mantenere posizioni all’interno la sua amministrazione.

La rimozione di questo articolo porta in primo piano la raison d’etre Kashmiris accettata dall’adesione all’India.

L’articolo fu messo in atto con l’ulteriore promessa che un plebiscito sarebbe stato condotto per decidere il destino del Kashmir.

Sia il Pakistan che il destino del Kashmir amministrato dall’India dovevano essere decisi da questo plebiscito mandato dalle Nazioni Unite – che non è mai stato detenuto.

Una delle protezioni per il Kashmir nell’articolo 370 fu la prevenzione di qualsiasi tentativo da parte del governo indiano di spostare l’equilibrio demografico del territorio a maggioranza musulmana.

Nei commenti riportati dal quotidiano emiratino Gulf News, martedì – l’ambasciatore degli Emirati Arabi Uniti in India Ahmad Al Banna, ha affermato che la questione era una “questione interna”, ma che la revoca del trattato avrebbe portato alla pace.

Abu Dhabi ha tradizionalmente mantenuto stretti legami sia con il Pakistan che con l’India e milioni di lavoratori espatriati da entrambi i paesi vivono negli Emirati Arabi Uniti.

Il Pakistan ha condannato fermamente le misure unilaterali dell’India nel territorio conteso con la Turchia impegnandosi a sostenere lo stato.