Home Politica Il presidente incontra i leader dei partiti per una nuova coalizione

Il presidente incontra i leader dei partiti per una nuova coalizione

3402
il presidente

Dopo le dimissioni di Conte, Chi governa l’Italia?

Il presidente italiano sta incontrando i leader dei partiti per vedere se un governo alternativo può essere formato dopo il crollo di un’alleanza tra la Lega e M5S.

Sergio Mattarella doveva incontrare i capi del piccolo partito di estrema destra, Fratelli d’Italia, il partito democratico di centro sinistra (PD) e Forza Italia di Silvio Berlusconi la mattina di giovedì e la Lega e M5S nel tardo pomeriggio.

L’opzione più credibile per una nuova maggioranza in parlamento è una coalizione tra M5S e il PD.

Le parti sono in trattativa per elaborare un programma che potrebbe guidare il governo fino alla fine del suo mandato legislativo nel 2023.

Il leader del PD, Nicola Zingaretti, che fino a mercoledì aveva resistito alla potenziale alleanza, ha delineato cinque condizioni chiave per un accordo con M5S, tra cui un cambiamento nella politica di gestione dei migranti, un impegno a rimanere nell’UE, più investimenti, modifiche a politica sociale ed economica e attenzione allo sviluppo sostenibile.

Il presidente Mattarella potrebbe concedere ai partiti qualche giorno in più per negoziare se è convinto che possano formare un governo forte.

Dovrebbero nominare un primo ministro entro lunedì.

Martedì il primo ministro uscente, Giuseppe Conte, ha concluso la tempestosa alleanza di 14 mesi tra la Lega e M5S.

Il leader della Lega, Matteo Salvini, ha dichiarato la partnership inattuabile questo mese mentre manovra per sfruttare la sua crescente popolarità e portare a elezioni anticipate.

I media italiani hanno riferito giovedì che Mattarella probabilmente opterebbe per elezioni anticipate se M5S e il PD non riuscissero a raggiungere un accordo.

È stato anche riferito che Salvini potrebbe provare a tornare indietro e continuare la coalizione con M5S, temendo di essere spinto all’opposizione.